Instagram Streaming
info@natwo.it +39.3471856724

Come tingere i capelli con l’hennè?

Vi ho già parlato in generale dell’hennè e del modo per capire se quello che avete acquistato è naturale (–> clicca qui <–)

Poiché la molecola colorante rosso/arancio si lega alla cheratina che circonda il cuore del capello, il colore finale sarà differente per ogni tipologia di capello e per ogni persona, poiché il colore dell’hennè è translucido e si armonizza con il proprio colore, comunque ci sarà una tendente sfumatura tendente al rosso… un riflesso più o meno intenso.

L’hennè funziona meravigliosamente sui capelli afro! Non tinge i capelli di rosso ma conferisce dei riflessi, stira i capelli e li rende setosi. La qualità di hennè per decorare il corpo fa andar via ricci, intrecci e ondulazioni e può essere usato sui capelli stirati.

L’hennè può essere testato sui capelli raccolti dalla spazzola, così si può vedere il colore finale prima di trattare l’intera chioma 😉

Come si prepara l’hennè?

  1. Mescola l’hennè con il succo di limone fino ad ottenere una pasta della consistenza densa.
  2. Il succo di limone imbottigliato funzionerà tanto quanto spremere tutti quei limoni.
  3. Se la pelle è sensibile al limone e  si avverte una sensazione di prurito dopo aver usato l’hennè, utilizzare succo d’arancia, succo d’uva, o del liquido meno acido del succo di limone (Aceto e vino funzionano ma hanno un cattivo odore)
  4. Non usare lo yogurt: non funziona quanto il succo di limone nel lungo termine, e darà alla forfora campo libero.
  5. Thè alle erbe lievemente acidi con un po’ di limone funzioneranno altrettanto bene.
  6. Non mescolare l’hennè con acqua bollente (virerà verso un colore ottone/aranciato.)
  7. Il colore dell’hennè miscelato con succo di limone diventerà gradualmente più scuro, virando in un ricco, naturale, intenso color rosso.
  8. una volta preparato il composto coprilo con la pellicola e lascialo riposare tutta la notte a temperatura ambiente. Se lo devi utilizzare prima mettilo in un posto tiepido (Se hai fretta puoi mettere la pastella in un posto tiepido, ma non caldo e l’hennè sarà pronto in due ore alla temperatura di 35 °.)
  9. Una volta che l’hennè avrà finito di riposare, rilascerà il colore, che potrà poi migrare sui capelli: questo lento rilascio acido darà i risultati migliori.
  10. Quando sei pronta ad usare la pastella di hennè, mescola con un altro po’ di succo di limone o thè aromatizzato per rendere la pastella densa come lo yogurt.

 

Come applicare l’hennè sui propri capelli?

Puoi tranquillamente applicare l’hennè per il corpo su capelli tinti, decolorati e chimicamente trattati e poi fare in seguito tinte chimiche, decolorazioni e trattamenti ai capelli trattati con l’hennè di qualità superiore.

Da ricordare:

Prima di applicare il mix di hennè bisogna lavare ed asciugare i capelli. E’ sempre meglio pettinarli, così si possono dividere più facilmente in ciocche .
• non essere parsimonioso con la miscela; applicazioni più lunghe e abbondanti conferiscono un colore più ricco;
• se preferisci, ogni tanto si possono tingere le radici tra un’applicazione intera e l’altra;
• indossa guanti per evitare di macchiare le mani;

Quanta polvere utilizzare?
• 100 g per colorare capelli corti;
• 200 g per colorare capelli lisci lunghi sino al collo;
• 300 g per colorare capelli lisci lunghi sino alle spalle;
• 500 g per colorare capelli lunghi sino alla vita.

L’impacco va applicato denso sulle ciocche, in grosse quantità. Assicurati che tutti i capelli siano completamente ricoperti dall’impacco, fino alla cute.  Non bisogna aver paura di sporcarsi o di usare una gran quantità di hennè.

Avvolgi la pellicola attorno alla testa, pulisci l’attaccatura dei capelli e le orecchie, e lascia in posa per 2-4 ore o anche più a lungo se i capelli sono molto resistenti alle tinte.

Passato il tempo di posa, l’impacco di hennè può essere lavato via.

 

Tieni conto che…

• I capelli ci metteranno 3 giorni per arrivare al colore definitivo. E’ un processo ossidativo simile a quello che avviene quando una mela tagliata, lasciata all’aria, diventa marrone. Stai tranquilla e non ti preoccupare.
• Non essere avara quando stendi l’impacco. Applicazioni abbondanti, per lungo tempo, significano un colore finale più intenso.
• Se vuoi, puoi tingere solo la ricrescita tra un’applicazione all’intera capigliatura e l’altra: i capelli si possono “hennare” quanto spesso si vuole.
• Indossa i guanti perchè l’hennè macchia le mani. Se non li indossi, le mani rimarranno macchiate per un mese

•Questo procedimento si può utilizzare anche su baffi e barba!

se non ti piace l’odore:
1) aggiungi all’hennè olio essenziale o polvere di chiodi di garofano, rende il colore più scuro e ha un buon profumo;
2) risciacqua i capelli con un infuso di fiori di lavanda o di rosmarino;
3) aggiungi all’hennè polvere di cannella, non modifica il colore e ha un profumo meraviglioso.

 

X
You don't have permission to register